Industria 4.0, Fabbrica Futuro Venezia: il Nord Est nella quarta rivoluzione industriale

Tags: fabbrica futuro, industria 4.0, piano governo industria 4.0, taisch

Industria 4.0, digitalizzazione e rilancio dell’economia.
Sono stati questi i temi al centro dell’ultima tappa di Fabbrica Futuro, il ciclo di convegni promossi da Este e dalla sua rivista Sistemi&Impresa che si è tenuta a Venezia il 24 novembre 2016, nella cornice di Villa Braida.
Un’occasione, quella dell’evento che ha chiuso il ciclo 2016 di Fabbrica Futuro – iniziato a Milano (23 febbraio) e proseguito a Bologna (8 giugno), Torino (21 settembre) e Bari (5 ottobre) prima di arrivare a Venezia – per approfondire il Piano Nazionale Industria 4.0 varato dal Governo e che ha messo a disposizione delle imprese innovative 13 miliardi di euro (scarica l’estratto di Sistemi&Impresa di Ottobre-Novembre 2016 con lo speciale Industria 4.0).

Fabbrica40

A Venezia si è quindi affrontata la quarta rivoluzione industriale e la via italiana per declinare il tema grazie all’introduzione di Stefano Micelli, Professore Associato di Economia e gestione delle imprese, che ha offerto uno scenario macroeconomico e finanziario del Nord Est con cui le aziende del territorio devono confrontarsi (leggi l’approfondimento).
A Marco Taisch, Docente del Manufacturing Group del Politecnico di Milano e Membro del Comitato Scientifico di Sistemi&Impresa oltre che uno degli attori del Piano Nazionale Industria 4.0, è stato riservato il compito di illustrare le opportunità generate della quarta rivoluzione industriale e di spiegare la via italiana alla Fabbrica 4.0 (leggi l’intervista pubblicata su Sistemi&Impresa di Ottobre-Novembre 2016).
Bruno Carminati, Practice Manager Area Operations & Supply Chain di Festo Consulting ha poi raccontato come, in ottica 4.0, le aziende devono ottimizzare le loro capacità di progettare e far funzionare i processi senza sprechi, puntando su lean management e knowledge management): leggi la sua analisi pubblicata su Sistemi&Impresa di Ottobre-Novembre 2016.
L’intervento di Michele Dalmazzoni, Leader Industry 4.0 di Cisco Italia, ha permesso di comprendere la “grande opportunità per l’industria manifatturiera italiana” generata dalla quarta rivoluzione industriale, grazie alla digitalizzazione che oggi rappresenta una vera e propria risorsa per l’incremento produttivo (leggi l’intervista pubblicata su Sistemi&Impresa di Ottobre-Novembre 2016).

FabbricaSitoUn momento del convegno Fabbrica Futuro a Venezia

Degli impatti dell’Industria 4.0 sui processi di business aziendali ne ha parlato Paolo Prandini, Master Principal Sales Consultant di Oracle Italia che si è concentrato sulle leve per dare un senso alla digital transformation.
Tra queste c’è, per esempio, il sistema di Product Lifecycle Management (PLM) che consente di introdurre innovazioni e nuove opportunità per l’impresa, come ha chiarito Enrico Borca Sales and Partner Manager di Pro.File Italia che ha presentato il caso di un’azienda entrata a far parte della multinazionale Schneider Electric, inseritasi velocemente e integratasi nei processi aziendali della business unit di appartenenza mediante l’estensione del sistema PLM (leggi l’approfondimento pubblicato su Sistemi&Impresa di Ottobre-Novembre 2016).

FabbricaFuturoSito2

La tavola rotonda che ha chiuso la mattinata di Fabbrica Futuro a Venezia: da sinistra Marco Taisch, Chiara Rossetto (Molino Rossetto), Loris Pedon (Gruppo Pedon), Antonella Nonino (Nonino), Federico Masella (Valbona), Mario Di Nucci (Modulblok)

Dopo aver analizzato i trend offerti da esperti e player del mercato, nella tappa di Venezia di Fabbrica Futuro non è mancato il confronto tra i protagonisti dell’Industria 4.0: imprenditori e manager si sono confrontati nella tavola rotonda dal titolo L’Industria 4.0 vista dai protagonisti. Sul palco sono saliti Mario Di Nucci, Direttore di Stabilimento di Modulblok, Federico Masella, responsabile Marketing di Valbona, Antonella Nonino, Amministratore Delegato e Responsabile delle Relazioni Esterne e Marketing di Nonino, Loris Pedon, Direttore Generale di Gruppo Pedon e Chiara Rossetto, Amministratore Delegato di Molino Rossetto.
A seguire si sono svolte le quattro sessioni parallele che hanno chiuso la giornata, dove si è parlato di Automazione e Smart Manufacturing; Supply Chain Management; Prodotti del futuro; Green e Additive Manufacturing.

Commenti (1)

  • Dimensione Controllo – Industry 4.0: a che punto siamo?

    |

    […] Chi volesse approfondire il tema può trovare nel sito del nostro partner, la casa Editrice Este, una sintesi dei 5 convegni già svolti da Fabbrica Futuro nel 2016, un interessante introduzione al prossimo convegno del 15 febbraio a Milano: Fabbrica Intelligente: […]

    Reply

Lascia un commento

Devi essere loggato per postare un commento.