Dell: nuove soluzioni per workload Data-Intensive

Tags: big data, Dell, information technology, Marius Haas, mercato, news, storage, tecnologie

In occasione del Dell Enterprise Forum (4-6 Giugno, San Jose), l’azienda ha presentato nuove soluzioni storage potenziate con nuove capacità di analisi pensate per supportare le aziende con l’obiettivo di migliorare le prestazioni IT, abilitare la gestione intelligente dei dati e ridurre i costi complessivi.

Per affrontare la massiccia crescita dei dati, molte aziende stanno valutando sistemi IT ottimizzati in grado di sostenere le elaborazioni impegnative e data-intensive come quelle necessarie per eseguire una dettagliata analisi di business intelligence che consenta il raggiungimento degli obiettivi strategici.

In effetti, IDC prevede che la tecnologia e i servizi Big Data cresceranno a un tasso composito annuale del 31,7% con fatturati di 23,8 miliardi di dollari entro il 2016. Le infrastrutture a supporto dei Big Data dovrebbero registrare il più elevato tasso di crescita; in particolare il segmento storage aumenterà più di tutti con un 53,4%.

“Le aziende tentano di ridurre costi e complessità dei loro data center, ma al tempo stesso devono trovare soluzioni IT flessibili che forniscano le prestazioni ottimali per le diverse tipologie di workload e applicazioni che devono gestire”, dichiara Marius Haas, president Dell Enterprise Solutions. “Dell è ben posizionata con un approccio data center end-to-end che offre soluzioni aperte, scalabili, integrate e automatizzate, progettate per semplificare e generare il massimo valore dagli investimenti IT. Con gli aggiornamenti odierni, Dell potenzia le innovative funzionalità storage, permettendo ai clienti di disporre di maggiori capacità di memorizzazione in meno spazio e di trarre vantaggio da prestazioni ottimizzate per gli ambienti più esigenti”.

Dell ha saputo cogliere le sfide legate alla gestione dei Big Data. In particolare ha risposto all’esigenza di disporre di soluzioni che permettano flessibilità e scelta, abilitando al contempo l’estrazione di informazioni dai dati. Per soddisfare queste esigenze, tra gli obiettivi di Dell per ampliare le capacità Hadoop c’è la volontà di trarre vantaggio da Intel Distribution of Apache Hadoop (IDH).

Ma le sfide non finiscono qui. Per consentire agli utenti meno tecnici di interrogare i Big Data in modo più semplice e rapido Dell supporterà ‘Cloudera Search for Hadoop’, un motore di ricerca a cui si aggiungono l’indicizzazione full-text ai dati archiviati su Hadoop e Hbase.

www.dell.com/partnerdirect

 

Lascia un commento

Devi essere loggato per postare un commento.