Supply chain

La collaborazione come leva per migliorare la Supply chain

Tags: analisi predittive, machine learning, supply chain, Tesisquare

Reattività, qualità e tempestività nello scambio delle informazioni tra tutte le parti coinvolte nei processi di Supply chain sono elementi fondamentali da governare nell’attuale contesto economico, caratterizzato da un’alta complessità e volatilità del mercato.

La sfida risiede nella capacità di intercettare e organizzare dati provenienti da fonti eterogene e in formati diversi, strutturati e non strutturati: molteplici dati non correlati appropriatamente tra di loro fornisco informazioni parziali che rappresentano in modo poco preciso le prestazioni e i livelli di servizio sia ricevuti dai fornitori sia offerti ai clienti.

L’adozione di piattaforme collaborative agili che integrano gli strumenti di gestione delle transazioni operative con analisi predittive, Advanced analytics e Machine learning permettono di migliorare visibilità, reattività e fluidità nella collaborazione tra le aziende e il proprio network di business attraverso una più elevata capacità di ‘interpretazione’ del patrimonio dei dati raccolti e memorizzati nei sistemi più diversi.

Proprio per rispondere a queste nuove esigenze TESISQUARE Platform si è arricchita della nuova suite software ‘TESI Control Tower’, potente strumento di sintesi e governo del processo che raccoglie e sistematizza i dati transazionali. Le informazioni sono disponibili e consultabili in forma visuale tramite dashboard, con funzionalità di drill down e accesso nativo e diretto ai dati dei processi operativi ed esecutivi, mappe e grafici, in grado di evidenziare anomalie, problemi e trend, fornendo informazioni facili da interpretare e orientate a migliorare le performance di conduzione del business.

Visibilità: condividere tutte le informazioni sullo stato di un evento

Le piattaforme collaborative integrano e gestiscono quegli elementi che consentono di tenere allineati i ‘flussi informativi’ con i connessi ‘flussi fisici’, garantendo che in ogni punto della catena vi sia un unico dato consistente in quanto aggiornato in modo appropriato e tempestivo.

La sincronizzazione e l’aggiornamento in tempo reale dei dati è possibile attraverso l’automazione dei processi ed evita inefficienze e costi, determinati, per esempio, dall’incertezza dei tempi di consegna, dalla mancata ottimizzazione dei tempi di attraversamento o dalla perdita di tempo per risolvere incomprensioni con i propri partner.

Governo: semplificare lo scambio di informazioni fuori e dentro l’azienda

I dati raccolti dalle piattaforme collaborative, attraverso i diversi canali di comunicazione, sono integrati in un unico modello dati che viene aggiornato in tempo reale e condiviso; ciò consente di eliminare il passaggio di informazioni destrutturate e gli errori causati dall’imputazione manuale dei dati nei vari sistemi. Inoltre, la presenza di workflow consente di tracciare tutte le versioni dei documenti scambiati, di gestire i flussi approvativi e gli invii proattivi di solleciti e notifiche.

Reattività: disporre delle informazioni per decisioni più rapide

Prendere decisioni informate e mitigare rischi risulta più semplice se si dispone della visibilità end-to-end del processo, ottenuta attraverso l’implementazione di piattaforme collaborative che dispongono anche di strumenti di Advanced analytics integrati che permettono di accedere near real time a dati di sintesi (dashboard), indici di performance sempre aggiornati e scenari di benchmark.

Lascia un commento

Devi essere loggato per postare un commento.