Genesis Robotics & Motion Technologies si espande e sbarca in Europa

Bracci meccanici

In un mondo in cui la trasformazione digitale è sempre più pervasiva, per rimanere competitivi servono strategia e visione lungimirante. Che si possono declinare attraverso l’espansione e l’innovazione: sono questi gli elementi cardini – nonché gli obiettivi – del progetto di Genesis Robotics & Motion Technologies, azienda produttrice di LiveDrive, il motore direct drive (senza riduttore, che semplifica i processi, massimizza le prestazioni e minimizza la manutenzione) nel campo della robotica e dell’automazione.

In concreto, l’azienda fondata nel 2014 e che ha un portfolio in costante evoluzione di tecnologie di movimento impiegate in applicazioni di avanguardia, sta preparando lo sbarco in Europa, in particolare in Italia e Germania. E vanno in questa direzione la partecipazione alle recenti fiere di settore, come SPS Italia di Parma e Automatica di Monaco di Baviera. “L’Italia e la Germania sono le due Manifatture per eccellenza d’Europa e per questo motivo abbiamo deciso di partire da qui”, spiega Chris Di Lello, CEO di Genesis Robotics & Motion Technologies, incontrato proprio in occasione della fiera nel nostro Paese. Ad attirare l’attenzione dell’azienda canadese sono l’attitudine e la mentalità innovative che caratterizzano molte imprese italiane: “Percepiamo una certa velocità nello sviluppo delle tecnologia”, precisa Di Lello facendo riferimento allo scenario dell’Italia.

Aumentare produttività ed efficienza del sistema robotico

Partendo da questa analisi del nostro Paese, Genesis Robotics & Motion Technologies, si candida come partner per l’innovazione. La sua proposta di sostituire, attraverso i robot delta ideati, il tradizionale riduttore a ingranaggi, si traduce nell’eliminazione delle perdite d’olio e dei tempi morti indotti dalla manutenzione e garantisce maggiore accelerazione e un aumento della produttività e dell’efficienza del sistema robotico. “I nostri motori rappresentano un cambiamento nella progettazione e nelle prestazioni dei robot delta e siamo davvero orgogliosi di presentare al mercato italiano ed europeo le nostre soluzioni per l’attuazione e il movimento”, continua Di Lello.

A Parma, l’azienda canadese ha presentato la propria soluzione di punta per gli attuatori, mettendo in mostra proprio il motore direct drive. “Abbiamo offerto un’anteprima dell’uso della nostra tecnologia di azionamento in tre diversi sistemi robotici. Il nostro motore offre vantaggi competitivi e valore aggiunto ai clienti che operano nei settori dei prodotti alimentari e delle bevande, della farmaceutica, dell’elettronica e dei beni di consumo confezionati”, dice il manager. Inoltre sono state proposte al pubblico le novità nell’ambito della tecnologia collaborativa: “Sono stati esposti la serie dei motori LiveDrive integrati nel robot delta ABI Flexx, il primo sidebot collaborativo ad alta velocità che sfrutta le caratteristiche di LiveDrive per dar vita a uno strumento senza la necessità di barriere protettive”.

L’apertura del primo ufficio in Germania

In attesa dell’arrivo in Italia, al momento è ufficiale l’apertura in Germania di un ufficio commerciale, al fine di servire al meglio un mercato in rapida espansione e innovativo come quello europeo. “Questo investimento strategico ci mette nelle condizioni di servire al meglio la rapida crescita dei nostri clienti europei, supportandone direttamente la tempistica accelerata nello sviluppo di prodotto”, dichiara il CEO di Genesis Robotics & Motion Technologies.

L’importanza del mercato europeo è confermata dalla scelta di nominare Matteo Stagni nel ruolo di General Manager Europe: il manager ha maturato la sua esperienza nel campo della robotica, del movimento e dell’automazione industriale in vari mercati e aziende. “Siamo felici di affidare a Matteo il ruolo. La sua profonda esperienza nel settore, la sua leadership aziendale e la sua conoscenza del territorio creeranno valore per i nostri clienti nella regione e ci consentiranno di ampliare il nostro raggio d’azione in Europa”, afferma Di Lello.

Tra gli obiettivi di Stagni c’è quello di portare in Europa innovazione nel settore della robotica e dell’automazione. Lui stesso si è detto entusiasta di entrare a far parte del team: “L’azienda possiede la capacità di innovazione, ingegneria e produzione e una mentalità orientata alla creazione di valore per il cliente che ci consentirà non solo di soddisfare, ma anche di anticipare le richieste dei clienti europei”.

Chris Di Lello, Genesis Robotics & Motion Technologies, LiveDrive, Matteo Stagni, Robotica

FabbricaFuturo è il progetto di comunicazione rivolto a tutti gli attori del mercato manifatturiero (responsabili delle direzioni tecniche, imprenditori e direzione generale, responsabili organizzazione e HR) che ha l’obiettivo di mettere a confronto le idee, raccontare casi di eccellenza e proporre soluzioni concrete per l’azienda manifatturiera di domani.

Nasce nel 2012 dalla rivista Sistemi&Impresa come reazione alla crisi finanziaria del 2011. Negli anni il progetto è cresciuto significativamente, parallelamente alla definizione di politiche pubbliche in ambito industria 4.0 (Piano Calenda e successivi).
Oggi FabbricaFuturo affronta i temi legati al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), per offrire alle aziende gli strumenti per affrontare le sfide nella fabbrica di domani.

Contatti

ESTE – Edizioni Scientifiche Tecniche Europee Srl

Via Cagliero, 23 - 20125 Milano
P.IVA: 00729910158
TEL: 02 91 43 44 00

Per informazioni commerciali:
commerciale@este.it
Cookie Policy | Privacy Policy

Iscriviti alla Newsletter