Holonix, il PLM in tempi di Internet of Things

Tags: Holonix, IoT, Jacopo Cassina, plm, SMAU

Holonix, spin-off del Politecnico di Milano, specializzata in Internet of Things e leader nel Things Lifecycle Knowledge, ha presentato in occasione di SMAU il nuovo posizionamento dell’azienda, sempre più impegnata a rivestire un ruolo cruciale in ambito IoT.

Nell’era della connettività tutto acquista valore per la propria capacità di interagire con il contesto di riferimento. Il prodotto non è più inteso come puro oggetto, ma assume valore per i servizi che offre e per l’ecosistema di cui è parte e con cui si interfaccia. La discriminante, quindi, non è più solo la produzione, ma la gestione efficace ed efficiente dell’intero ciclo di vita: dalla progettazione al fine vita passando per la logistica e l’uso.

Jacopo Cassina, CEO Holonix

Jacopo Cassina, CEO Holonix

Holonix risponde proprio a questa esigenza proponendo nuove soluzioni tecnologiche che fanno leva sulla “vitalità” degli item, un insieme di dati fondamentali che – se raccolti e gestiti in maniera opportuna – possono rappresentare un enorme valore aggiunto sia per le aziende che per i consumatori finali. Grazie alle competenze maturate nel corso degli ultimi anni, infatti, Holonix è riuscita a coniugare il PLM alle tecnologie abilitanti dell’IoT per raggiungere quella che viene chiamata Lifecycle View.

Holonix rende possibile tutto ciò attraverso la sua piattaforma i-LiKe, soluzione che consente di creare specifiche app industriali per gestire l’IoT e che si compone di specifici moduli volti a gestire le varie fasi del ciclo di vita del prodotto: dalla progettazione (BOL) alla gestione (MOL) fino al suo smaltimento o riutilizzo (EOL).

La piattaforma i-LiKe è facilmente declinabile sulla base delle specifiche esigenze dei vari segmenti industriali. Questo ha portato alla nascita di:

i-LiKe Platform, soluzione specificamente studiata per il mondo industriale e manifatturiero che, grazie alla sua modularità, consente di seguire l’intero ciclo di vita di un prodotto. Utilizzabile anche da remoto attraverso un’infrastruttura cloud, i-LiKe Platform si integra a tutti i più comuni e utilizzati sistemi gestionali, facilitando le strategie PLM;

i-LiKe Food, soluzione dedicata alla filiera alimentare che garantisce un valore aggiunto ai produttori in termini di produzione e tracciabilità da un lato e fa sì che il consumatore disponga di dati aggiuntivi sul prodotto per un acquisto più consapevole. Attraverso la lettura di un QR code apposto sul prodotto tramite smartphone l’utente viene indirizzato a una pagina web con tutte le informazioni sullo specifico alimento, oltre a una serie di utili consigli su come utilizzare, abbinare o servire la pietanza piuttosto che altri dettagli su premi vinti o su ricette e valori nutrizionali.
L’etichetta diventa intelligente ed è in grado di garantire un’esperienza d’uso davvero innovativa e coinvolgente per l’utente;

i-Captain, web-app dedicata al mondo nautico per gestire l’imbarcazione ed il suo intero ciclo di vita on the cloud. Questa soluzione raccoglie e organizza le informazioni relative a una o più imbarcazioni assicurando la possibilità di essere sempre in contatto con la propria barca.

“Vediamo grandi possibilità nell’Internet of Things. Da troppo tempo se ne parla, ma non si è ancora arrivati a risposte davvero concrete. Poter disporre di soluzioni integrate e capaci di dialogare e adattarsi a determinati ecosistemi è l’elemento che mancava per chiudere il cerchio” dichiara Jacopo Cassina, Amministratore Delegato di Holonix. “Holonix si è concentrata su queste prime aree industriali, ma stiamo già lavorando a nuove declinazioni della piattaforma in ambito oil&gas, edilizia e fashion. Oggi viviamo in un era interconnessa quindi non ci sono più limiti e noi siamo intenzionati a esplorare sempre di più”.

www.holonix.it

Lascia un commento

Devi essere loggato per postare un commento.