Il Cloud Storage di Retelit più sicuro con la crittografia

Tags: cloud, crittografia, data center, Retelit, storage

Retelit, uno dei principali operatori italiani di servizi di trasmissione dati e infrastrutture per i mercati delle telecomunicazioni e dell’ICT, con la disponibilità di circa 8mila chilometri di fibra ottica, 9 reti metropolitane e 18 data center, grazie all’adozione di Cloud Storage Security, offre ai suoi clienti la possibilità di crittografare i propri file, trasferendoli e condividendoli in totale sicurezza e riservatezza anche attraverso device mobili. Cloud Storage Security si basa su IndependenceKey, un dispositivo usb prodotto dalla svizzera Quantec e distribuito in Italia da Partner Data. Il sistema integrato di IndependenceKey, da un lato, genera un’area riservata per memorizzare informazioni sull’hard-disk interno, dall’altro, consente di operare con il sistema di Cloud Storage nella più totale affidabilità. Retelit, in questo modo, potenzia la sicurezza del suo servizio di Cloud Storage adottando il primo e rivoluzionario dispositivo crittografico portatile al mondo che racchiude in sé la più moderna tecnologia sulla sicurezza e che è in grado di proteggere i dati ovunque si trovino.

“Con questa nuova funzionalità del servizio di Cloud Storage – spiega Giuseppe Sini, Direttore Commerciale di Retelit –, oggi la nostra offerta diventa fruibile a tutte le aziende italiane, indipendentemente dalla connessione o dal luogo in cui ci si trova. La distanza fisica dalla nostra rete, infatti, non è più un vincolo per l’utilizzo dei nostri servizi: la nostra offerta diviene accessibile, in modo facile e sicuro, anche da rete Internet pubblica e con device mobili”.

FedericoProtto_Retelit

Federico Protto, Ceo di Retelit

IndependenceKey garantisce massima sicurezza rendendo inviolabili e inattaccabili dall’esterno i propri documenti in Cloud grazie alla generazione, all’interno di un chip dedicato, di chiavi crittografiche sempre recuperabili e al sicuro.

“Scegliere il Cloud di Retelit integrando la sicurezza di IndependenceKey – afferma Federico Protto, CEO di Retelit –, significa adottare per la propria azienda una moderna tecnologia di sicurezza nella massima protezione, ripensando i propri sistemi aziendali in un’ottica di condivisione sicura e affidabile, crittografando in modo immediato e trasparente i propri dati senza rallentare i flussi di lavoro abituale”.

Lascia un commento

Devi essere loggato per postare un commento.