Tecnologia e ottimizzazione dei processi

Tags: ADP, Fabien Breget, information technology, mercato, outsourcing, processo, sicurezza, tecnologie

Fabien Breget, General manager outsourcing services, ADP

Fabien Breget, General manager outsourcing services, ADP

Fabien Breget, General manager outsourcing services di Adp, sostiene che l’utilizzo dell’outsourcing continuerà il suo trend in aumento, soprattutto nel settore della piccola azienda che oggi registra un maggiore bisogno di assistenza nell’area Hr, non soltanto per il mero calcolo dei cedolini paga: la necessità è quella di contare su un vero e proprio partner in grado di elaborare informazioni e produrre output di analisi sulle risorse umane, oltre a fornire anche la tecnologia web per offrire al singolo dipendente servizi come il cedolino online e la gestione delle ferie via web. Tali soluzioni implicano ingenti investimenti in tecnologie finora impensabili per le piccole aziende, che invece si stanno incamminando in quella direzione. “L’outsourcing –commenta Breget– si svilupperà molto anche nel mondo della media impresa (con oltre 200 dipendenti), già propensa all’adozione di questa modalità a differenza della piccola azienda che era orientata piuttosto al ricorso ai consulenti del lavoro oppure a lavorare in autonomia. Anche le aziende molto grandi potrebbero sfruttare l’outsourcing in modo consistente; in questo caso il motivo principale sarebbe quello di affidarsi a un partner per riuscire a trasferire la propria organizzazione a un provider in grado di cambiare e ottimizzare i processi interni, accompagnando l’azienda attraverso una trasformazione organizzativa.

Investire sulla qualità del prodotto

Adp sfrutta una tecnologia all’avanguardia nel mercato dell’amministrazione del personale. “La forza di Adp –spiega Breget– è il suo prodotto all’avanguardia, su cui investe circa il 10% del fatturato annuo (intorno ai dieci milioni di euro all’anno). Proponiamo al cliente una metodologia molto matura che applichiamo da cinquant’anni, rivisitata e migliorata ogni anno. Abbiamo appena investito sull’integrazione di moduli mobile nella suite per sfruttare le sue funzionalità tramite iPad, BlackBerry e telefoni cellulari e delegare così molte attività al singolo dipendente, rendendo più fluidi e semplici i processi aziendali per quanto riguarda ad esempio la richiesta di ferie e la consultazione del cedolino. L’altro punto di forza dell’offerta di Adp è la suite che include payroll, time, gestione delle spese, del budget e dell’hardware per la rilevazione delle presenze ecc. Tutto ciò che può servire alle aziende per la gestione delle risorse umane è dunque soddisfatto dalle funzionalità molto sviluppate del nostro prodotto. Abbiamo équipe specializzate –con impegni contrattuali molto forti sulle tempistiche e sulla qualità del servizio– che guidano il passaggio delle aziende all’outsourcing. La qualità del servizio è il nostro punto di forza e l’elemento su cui lavoriamo di più, sfruttando processi di controllo certificati che fissano le norme di qualità del servizio. Inoltre, se il cliente aveva previsto ottimizzazioni interne, il responsabile della relazione con i clienti verifica assieme all’azienda il grado di efficienza raggiunto, per assicurarsi che le aspettative non vengano disattese.

Gestione integrata e sicurezza informatica

Adp non si limita a prendere in carico le attività di gestione del personale, ma influisce sull’organizzazione del cliente proponendo l’introduzione di processi organizzativi evoluti per lavorare nel modo più efficiente grazie a moduli che garantiscono una gestione molto più fluida e integrata, che consente un notevole risparmio di tempo. “Per evitare le resistenze interne –racconta Breget– dopo la firma del contratto incontriamo il cliente per illustrare lo svolgimento di tutto il processo di outsourcing (che dura dai due ai sei mesi, a seconda delle dimensioni dell’azienda) e gli attori coinvolti; raccontiamo come collaboreremo mettendo in luce gli obiettivi finali e gli indicatori che determineranno il successo del progetto. Accompagniamo così il cliente in questo processo di trasformazione organizzativo interno, monitorando il rispetto della pianificazione iniziale”. Un altro elemento importante è la sicurezza informatica. “Dato che trattiamo dati molto sensibili, abbiamo investito molto per garantire che le informazioni accessibili via web siano sicure” afferma Breget. Inoltre, fatto molto importante nel mondo attuale, Adp è un’azienda multinazionale, presente in 82 paesi, che può quindi stipulare contratti internazionali consentendo ai clienti di avere un unico provider in tutte le country dove sono presenti.

Lascia un commento

Devi essere loggato per postare un commento.