La diffusione del cloud

Tags: Antex, cloud, gestione, Luciana Dolci, mercato, outsourcing, Risorse umane e Organizzazione, sviluppo tecnologico, tecnologie

Luciana Dolci, Presidente, Antex

Il futuro vede una maggiore attenzione ai temi di gestione del personale, in linea con i nuovi obiettivi della funzione Hr. “L’outsourcing dell’amministrazione del personale –sostiene Luciana Dolci, Presidente di Antex– è terreno maturo: si dà per scontato che i cedolini siano corretti e le norme rispettate. É indubbio che la crisi abbia portato anche nuovi soggetti a valutare di ricorrere all’outsourcing, ma ciò non toglie che anche i ‘nuovi arrivati’ abbiano esigenze molto evolute. Frontiere nuove per le aziende sono oggi quelle dell’outsourcing della gestione e sviluppo del personale, insieme agli strumenti di collaborazione e pianificazione/ controllo dei costi delle risorse. Elemento importante è la convergenza tra provider It e provider di servizi, che andrà ad accentuarsi nei prossimi anni grazie all’affermarsi di soluzioni Cloud. Queste sostituiranno i sistemi license based per tutte le aziende che vorranno continuare a gestire da sé le attività connesse al personale (senza tuttavia dover più affrontare i problemi e le complessità legate al dover manutenere sistemi It), ma al tempo stesso consentiranno ai fornitori di servizi più evoluti di migliorare la propria capacità di rapportarsi con i clienti.

Investire sulla tecnologia

Antex si contraddistingue per competenze nella gestione del personale e conoscenze di processo Hr. Al proprio interno ha un Centro Studi dedicato ai temi Hr, in cui consulenti del lavoro analizzano e studiano il contesto normativo e le specificità aziendali al fine di offrire servizi aggiornati con continuità e tempestività. “Come società di servizi –racconta Dolci– Antex si è dotata di una tecnologia adeguata, risultato di forti investimenti su tecnologie all’avanguardia e performanti: sistemi facili da usare, completi, sicuri, integrati, capaci di supportare pienamente il processo, autenticamente web. La tecnologia senza competenza tuttavia non serve: è la tecnologia che deve valorizzare al massimo le competenze di erogazione del servizio, non può essere il contrario. L’offerta di Antex si è ampliata con gli anni e oggi spazia dalla gestione delle presenze, alle paghe, alle note spese, al budget/costo del lavoro, alla gestione e sviluppo del personale, al portale azienda e dipendente. In ultimo, Antex è parte di un Gruppo al cui interno si trovano forti professionalità in ambito contabile, che consentono di gestire qualsiasi richiesta provenga alla Direzione Hr cliente dalle Funzioni Finance e/o dagli headquarter delle società internazionali”.

Fiducia reciproca

La scelta di esternalizzare presuppone una forte relazione tra cliente e fornitore. Una relazione che per Antex passa attraverso le competenze, la conoscenza dei processi Hr, il supporto della tecnologia, l’esperienza e la fiducia che il mercato le riconosce. Le aspettative nei confronti dell’outsourcing sono disattese e quindi generano valutazioni negative proprio quando mancano alcuni di questi fattori. La costruzione di una relazione di reciproca fiducia e soddisfazione passa da momenti di condivisione e di conoscenza reciproca che riteniamo assolutamente fondamentali. Su ogni nuovo progetto viene definito, in accordo con il cliente, un team misto il cui scopo è analizzare, prevenire e gestire qualsiasi problematica legata all’erogazione del servizio. Prima di iniziare le attività viene effettuata una mappatura puntuale dei processi che saranno esternalizzati, che vengono quindi ridisegnati sapendo che l’outsourcing cambierà il modus operandi delle persone in azienda e che è necessario introdurre momenti di controllo dell’operato dell’outsourcer e adeguati Sla. Nei casi più articolati, la scelta di ricorrere a forme di passaggio di personale può essere infine una soluzione importante per garantire continuità e successo nel rapporto cliente-outsourcer.

Lascia un commento

Devi essere loggato per postare un commento.