Come le tradizioni possono diventare internazionali

Considerano la pasta un ponte tra culture e hanno tra i loro prodotti linee kosher e halal, guidati dall’idea che in un mondo sempre più globale sia essenziale che i sapori tipici della tradizione italiana possano essere condivisi anche da altri popoli.

Tradizioni Padane, pastificio del bresciano con trent’anni di storia alle spalle, ha coltivato in quest’ottica un approccio al mercato sempre più internazionale, conciliandosi con le diverse culture e gusti dei consumatori. Allo stesso tempo l’azienda ha investito in progetti di innovazione e sviluppo che rispondono a logiche legate alla Lean production, intesi a coniugare artigianalità e automazione per riuscire tanto a stare al passo con i ritmi del mercato quanto a valorizzare e rispettare la tradizione. Ce ne ha parlato il Giorgio Sciacca, Direttore Generale di Tradizioni Padane.

giorgio sciacca, gottolengo, halal, kosher, lean production, pastificio, tradizioni padane

FabbricaFuturo è il progetto di comunicazione rivolto a tutti gli attori del mercato manifatturiero (responsabili delle direzioni tecniche, imprenditori e direzione generale, responsabili organizzazione e HR) che ha l’obiettivo di mettere a confronto le idee, raccontare casi di eccellenza e proporre soluzioni concrete per l’azienda manifatturiera di domani.

Nasce nel 2012 dalla rivista Sistemi&Impresa come reazione alla crisi finanziaria del 2011. Negli anni il progetto è cresciuto significativamente, parallelamente alla definizione di politiche pubbliche in ambito industria 4.0 (Piano Calenda e successivi).
Oggi FabbricaFuturo affronta i temi legati al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), per offrire alle aziende gli strumenti per affrontare le sfide nella fabbrica di domani.

Contatti

ESTE – Edizioni Scientifiche Tecniche Europee Srl

Via Cagliero, 23 - 20125 Milano
P.IVA: 00729910158
TEL: 02 91 43 44 00

Per informazioni commerciali:
commerciale@este.it
Cookie Policy | Privacy Policy

Iscriviti alla Newsletter