Gilbarco_Fabricalab.jpg

Gilbarco e FabricaLab, intesa per un migliore monitoraggio

Tags: Enrico Cecchi, FabricaLab, Gilbarco Italia, monitoraggio, Paolo Sorrentino

Gilbarco Italia, società che opera nel campo delle soluzioni di automazione e delle tecnologie per il settore Petrolifero, ha deciso di ottimizzare i suoi servizi per stazioni di servizio e mercati adiacenti.

Per realizzare i suoi progetti ha trovato il supporto di FabricaLab, azienda attiva nell’ambito della progettazione e implementazione di soluzioni di Business Intelligence, Big Data, Data Integration Tools, Product Lifecycle Management, Corporate Performance Management e Identity and Access Management.

L’obiettivo principale della sinergia è il monitoraggio e analisi near realtime degli apparati installati presso le stazioni di servizio grazie a progetti di stream processing sviluppati da Fabricalab.

Una sinergia che ottimizza i processi

“Ad oggi le aziende hanno nella loro disponibilità flussi dati (data stream) generati in modo continuo sia dal loro business sia da provider di mercato. L’estrazione di contenuto informativo in ‘near real time’ da questi flussi dati può essere un fattore di vantaggio competitivo in vari ambiti del proprio business”, rivela Enrico Cecchi, Research and Development area manager di FabricaLab.

E i risultati saranno evidenti in termini di “efficacia ed efficienza dei processi aziendali, ottimizzazione dei costi amministrativi, riduzione dei rischi per potenziali danni reputazionali e di eventuali azioni legali, miglioramento della relazione con il cliente e della sua soddisfazione, incremento della qualità e del valore dei beni prodotti”, conclude Cecchi.

Un vantaggio competitivo che porta significativi benefici e che comprendono l’aumento della capacità di prendere decisioni reattive e consapevoli, la possibilità di prevedere i comportamenti dei clienti, e maggiori profitti.

Anche Paolo Sorrentino, Amministratore Delegato di Gilbarco Italia Srl, punta forte su questo connubio: “La sfida del progetto è stata quella di realizzare una soluzione di stream processing che fosse in grado di estrarre dal flusso dati ricevuto gli eventi di monitoraggio elencati in precedenza utilizzando tecniche di analisi quali event-pattern detection; event abstraction; detecting relationships (such as causality, membership or timing) between events; event filtering; event aggregation and transformation. In FabricaLab abbiamo trovato il partner ideale che ci ha permesso di raggiungere i nostri obiettivi”.

Lascia un commento

Devi essere loggato per postare un commento.