Wolters Kluwer Tax & Accounting Italia presenta Privacy Cloud

Privacy Cloud, un nuovo tool per affrontare il GDPR  

Tags: compliance, GDPR, Privacy Cloud, Wolters Kluwer

Pierfrancesco Angeleri

Pierfrancesco Angeleri

Gli adempimenti previsti dal Regolamento europeo in materia di protezione e sicurezza dei dati personali 2016/679 (il cosiddetto GDPR), in vigore a partire dal prossimo 25 maggio 2018, sono numerosi e consistenti e porteranno con sé un radicale cambio di paradigma.

Wolters Kluwer Tax & Accounting Italia, tra i primi fornitori di software, informazioni e servizi per il mondo dei professionisti che operano nell’area fiscale, del lavoro e piccola e media impresa, ha presentato la nuova soluzione Privacy Cloud, creata per accompagnare, in questa delicata fase di transizione, studi di commercialisti, aziende, professionisti, studi medici, consulenti privacy e Data Protection Officer (DPO).

“Privacy Cloud è un software agile, flessibile e molto semplice. L’ideale per avvicinarsi alla scadenza del 25 maggio, giorno in cui entrerà in vigore il GDPR, preparati e attrezzati”, ha spiegato Pierfrancesco Angeleri, Managing Director di Wolters Kluwer Tax & Accounting Italia.

Gestione della compliance alla privacy

Lo strumento offre una serie di procedure guidate in grado di velocizzare e semplificare la creazione e la stampa di tutti i documenti richiesti dalla normativa, configurandosi così come un software indispensabile per la gestione strutturata della compliance alla privacy.

Privacy Cloud supporta i responsabili della protezione dei dati nel compito di rispettare il principio di trasparenza (accountability), gestendo in maniera integrata l’analisi dei trattamenti, l’analisi dei rischi con librerie di minacce e contromisure precaricate, le valutazioni d’impatto (Data Protection Impact Assessment – DPIA), e altro ancora.

Il nuovo tool è stato progettato per essere multi-utente e per gestire la privacy di una o più aziende o studi, anche multi sede. Con una sola password si potrà gestire sia la privacy del proprio studio o azienda sia quella di aziende clienti.

Fra i punti di forza riconosciuti, il software è perfettamente integrato grazie alle librerie dei trattamenti pronte in base ad alcuni parametri tra i quali il codice ATECO di provenienza dell’azienda o dell’attività e personalizzabili.

Veronica Pastaro

Veronica Pastaro, laureata in Cultura e Storia del Sistema Editoriale, è redattrice della casa editrice Este. Dopo aver conseguito il master di II livello Professione Editoria Cartacea e Digitale dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, ha collaborato con testate sportive online e piccole case editrici librarie.

Lascia un commento

Devi essere loggato per postare un commento.