Industria 4.0, Cognex punta sull’efficenza per incrementare la produttività

Tags: Cognex, industria 4.0, Machine vision

Per Cognex Corporation l’efficienza produttiva è la chiave per il successo in questa quarta rivoluzione industriale. La società americana, in quest’ottica, ha annunciato una gamma di nuovi prodotti sviluppati tenendo a mente i nuovi paradigmi dell’Industria 4.0.

L’azienda, fondata nel 1981 da Robert J. Shillman, è leader nel settore della tecnologia di Machine vision sia 2D sia 3D, oltre che nella realizzazione di lettori di codici a barre.
Questa viene utilizzata per fornire analisi di qualità e ispezioni prodotto basate sull’immagine nei contesti applicativi tipici dell’Industria, tanto è vero che i clienti di Cognex spaziano dal settore Automotive (principale user della tecnologia di visione) al Food&Beverage, passando per Farmaceutica e Consumer Electronics.

L’integrazione di queste soluzioni all’interno di linee di produzione industriale consente di diminuire drasticamente l’incidenza di difetti ed errori, velocizzare le operazioni di controllo e abbattere i costi di manodopera in maniera significativa.

Non solo, questa tecnologia, applicata ai lettori di codice, risponde perfettamente alle esigenze delle nuove logiche di warehousing, nate con retailer online come Amazon o Zalando. Cognex ha lavorato a fondo per creare prodotti con un read-rate –la velocità di lettura codice– molto alto e margini d’errore vicini allo 0%, andando a diminuire drasticamente il tempo dedicato alla rilettura manuale di codici non scannerizzati correttamente, in modo da garantire risparmi significativi per i propri clienti.

A questo proposito l’azienda ha introdotto DataMan 470, il lettore di codici a barre fisso più veloce e potente che abbia mai prodotto. Questa soluzione, a cui si affiancano i più piccoli DataMan delle serie 360, 150/260, 70 e 50, quelli portatili DataMan serie 8050HD/HDX, offre tassi di lettura ineguagliati, grazie ad algoritmi per la lettura dei codici 1D e 2D più complicati e compromessi.

Le novità incarnano lo spirito Cognex di evoluzione e innovazione continua e, da questo punto di vista, è bene sottolineare come quasi un terzo dei 1800 dipendenti della società sia addetto al reparto di Ricerca e Sviluppo. Inoltre, a testimonianza di questo grande impegno, al netto di un fatturato pari a 748 milioni di dollari nel 2017, Cognex, ha deciso di reinvestire il 13% di questa cifra in Ricerca e Sviluppo.

Nel futuro dell’azienda, secondo Torsten Zöller, European Senior Marketing Manager, c’è la tecnologia 3D. Per questo motivo a partire dal 2016 Cognex ha effettuato una serie di acquisizioni mirate per incorporare know how e favorire lo sviluppo della tecnologia di riconoscimento delle forme e di deep learning.

Lascia un commento

Devi essere loggato per postare un commento.