La nuova era della tecnologia 3D

Tags: Claudio Mulazzani, Elica, mercato, PTC

La nuova era della tecnologia 3D per lo sviluppo prodotto

Le nuove release dei software Plm Windchill 10.1 e Creo 2.0 sono state lanciate da PTC durante l’appuntamento milanese col PTCLive TechForum, tappa italiana della serie di eventi internazionali organizzati per parlare delle ultime soluzioni in tema di strategie aziendali e tecnologie innovative.

Un momento del PTCLive TechForum

L’evento è stata l’occasione per presentare le novità PTC in ambito di progettazione Cad e Plm, e in particolare le nuove release di Windchill 10.1 e Creo 2.0. Si tratta di soluzioni innovative per i progettisti che, grazie all’elevato livello di tecnologia del software, sono in grado si sviluppare i veri prodotti del futuro mantenendo elevatissimo il loro livello di competitività e abbattendo drasticamente il ‘Time to market’. Delle nuove features di Windchill fanno parte strumenti di  visualizzazioni perfezionati, interfacce intuitive, nuovi tool grafici che consentono di consultare i report in modo interattivo e via web. È possibile inoltre aggiungere allo strumento opzioni tipiche del mondo Cad e filtrare la configurazione delle distinte basi. Windchill 10.1 è la punta di diamante di PTC anche per la gestione della supply chain. Il suo ambiente collaborativo permette un grande scambio di informazioni che coordina al meglio le attività di fornitori e produttori grazie a una migliore gestione dei dati. “Le informazioni sono sempre univoche – dicono da PTC – perché arrivano da una base sicura”. A completare l’offerta Plm dell’azienda americana l’annuncio di Creo® 2.0, l’ultima release della nuova generazione di software per la progettazione di prodotti. Con Creo 2.0, PTC si inventa una nuova applicazione per un ambiente di disegno ‘libero’, che permette la modellazione dell’oggetto dando sfogo alla creatività dell’artista. La tecnologia di Creo 2.0 è studiata infatti per i ruoli a supporto del design modulare dei prodotti ed è in grado di aprire alle aziende interessanti scenari sul concept design.

Plm, un caso applicativo di successo: Elica
Competenze, processi, tecnologie, organizzazione, integrazione delle informazioni, introduzione di figure professionali nuove. Sono solo alcune delle aree di cambiamento su cui ha operato l’implementazione di Windchill nei laboratori di progettazione di Elica. L’azienda, un’eccellenza mondiale nella costruzione di cappe da cucina e motori elettrici, sforna ogni anno oltre 30 milioni di pezzi. Tra gli ultimi innovativi progetti si segnala l’introduzione di cappe in ambienti diversi dalla cucina. E allora via libera a cappe che si illuminano, cappe lampadario, cappe che emettono una fragranza profumata, cappe che si azionano con la tecnologia touch. “Il progetto Plm sviluppato su tecnologia PTC – spiega a Sistemi& Impresa Claudio Mulazzani, It Director di Elica – è servito inizialmente a ridurre la complessità di variabili nelle parti non estetiche del prodotto. Windchill ci ha traghettato verso una standardizzazione del prodotto grazie a una ridefinizione del processo di sviluppo e a una semplificazione del network logistico”. Il software, secondo Mulazzani, deve essere considerato uno strumento e non una soluzione a tutte le criticità dei processi di sviluppo. Si tratta di uno strumento che abilita il cambiamento e introduce processi che senza software sarebbe impossibile attuare, come per esempio la collaborazione affiatata tra squadre di progettisti che devono scambiarsi informazioni sul prodotto da diverse parti del mondo. Senza la tecnologia a supporto sarebbe stato impossibile per il team italiano e quello cinese divedersi un lavoro dove la prima fase di concept e modellazione è stata elaborata in Italia, la fase di completamento, testing e campionatura in Cina. “Della nuova realese di Windchill – commenta Mulazzani – ho molto apprezzato la feature della progettazione parametrica con l’apertura di Creo 2.0 alle varianti e alle configurazioni. Nella giornata di oggi abbiamo presentato solo la seconda fase del progetto che stiamo portando avanti con PTC e che ci impegnerà fino al 2014, quando completeremo la  opertura integrale della soluzione Plm su tutte le società del gruppo”.

www ptc.com

Lascia un commento

Devi essere loggato per postare un commento.