Neologistica si aggiudica il Premio Farmaffari Qualità Totale

Tags: cold supply chain, Neologistica, Premio Farmaffari Qualità Totale

Durante il 55° Simposio AFI di Rimini, durante la sessione “Diamo Voce alle 10 migliori novità tecnologiche”, alla presenza del Presidente dell’AFI Alessandro Rigamonti, a Neologistica è stato consegnato il Premio Farmaffari Qualità Totale: 0 deviazioni.

“Si tratta di un riconoscimento che ci rende orgogliosi del lavoro svolto finora e ci spinge a continuare in questo senso, migliorando sempre più”, commenta con soddisfazione Michela Barba, QP di Neologistica.

Ricevere ispezioni dagli enti preposti al controllo delle applicazioni delle Norme di Buona Fabbricazione (AIFA e ministero della Salute) costituisce uno dei momenti di maggior criticità per le QP e le QA in qualsiasi officina farmaceutica in relazione all’impegno profuso per adempiere, in maniera corretta e precisa, alle normative. È quindi evidente il valore che un premio come questo attribuisce all’impegno e al lavoro svolto da Neologistica per garantire elevati standard di qualità oltre al rispetto delle normative vigenti.

“Si tratta di un segnale importante e di grande valore che sottolinea come per la nostra azienda la qualità rappresenti realmente un asset imprescindibile e di conseguenza una garanzia per i nostri clienti”, aggiunge Federico Terraneo, Amministratore Delegato di Neologistica.

panoramica officina farma

Le elevate competenze maturate nel settore farmaceutico hanno permesso la creazione di un’azienda che ha come fondamento processi logistici fortemente orientati alla corretta conservazione dei farmaci e al mantenimento della cold supply chain.

Neologistica adotta un sistema di gestione della qualità che comprende la struttura organizzativa, le procedure, i processi e le risorse, nonché le attività necessarie per garantire la fiducia che il prodotto consegnato mantenga la sua qualità e integrità e rimanga all’interno della filiera farmaceutica durante il magazzinaggio e/o il trasporto.

Il sistema informatico validato deve assicurare la tracciabilità del prodotto dal suo ingresso alla distribuzione in modo da poter garantire la filiera distributiva, nonché garantire la gestione di eventuali ritiri dal mercato in modo efficiente.

Per operare correttamente in questo segmento la società deve adempiere a numerosi obblighi di legge tra i quali: l’autorizzazione alla produzione rilasciata dall’AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco); una Qualified Person con i requisiti previsti dalla normativa; un sistema di qualità “consolidato”, con POS (Procedure Operative Standard) che definiscano le attività ed i processi aziendali; locali e strutture fisiche adeguate alle operazioni di confezionamento secondario/terminale; personale formato e qualificato per svolgere le attività autorizzate.

Lascia un commento

Devi essere loggato per postare un commento.