Una nuova primavera per le imprese familiari italiane

Le imprese familiari italiane si dimostrano resilienti e in grado di ritornare ai livelli di performance pre-crisi, a testimonianza della eccellente qualità del capitalismo familiare italiano, ma una serie di nuove e importanti sfide è alle porte.

L’Italia invecchia e oltre un quarto degli attuali leader delle imprese familiari italiane ha superato i 70 anni. Dobbiamo dunque prepararci ad affrontare un’ondata massiva di passaggi generazionali nelle imprese familiari italiane e la gestione del delicato processo di successione non può essere sottovalutata dalla classe dirigente e politica.

Occorrono misure di supporto e sensibilizzazione al problema, che risulta quanto mai attuale e rilevante. Preservare la sopravvivenza delle imprese familiari nei processi di transizione della leadership aziendale è estremamente importante per lo sviluppo economico del Paese.

Inoltre, il tasso di natalità diminuisce e il numero di divorzi aumenta, segnalando l’entrata in crisi del modello di famiglia nucleare, fattore che renderà ancora più sfidante la gestione delle successioni familiari in azienda.

Per approfondire il tema delle imprese familiari, leggi il numero di Novembre-Dicembre 2018 di Sistemi&Impresa.
Per informazioni sull’acquisto di copie e abbonamenti scrivi a daniela.bobbiese@este.it (tel. 02.91434400)

capitalismo familiare, imprese familiari, passaggio generazionale


Alfredo De Massis

Alfredo De Massis è Professore Ordinario di Imprenditorialità e Family Business presso la Libera Università di Bolzano e Direttore del Centre for Family Business Management di Unibz.

FabbricaFuturo è il progetto di comunicazione rivolto a tutti gli attori del mercato manifatturiero (responsabili delle direzioni tecniche, imprenditori e direzione generale, responsabili organizzazione e HR) che ha l’obiettivo di mettere a confronto le idee, raccontare casi di eccellenza e proporre soluzioni concrete per l’azienda manifatturiera di domani.

Nasce nel 2012 dalla rivista Sistemi&Impresa come reazione alla crisi finanziaria del 2011. Negli anni il progetto è cresciuto significativamente, parallelamente alla definizione di politiche pubbliche in ambito industria 4.0 (Piano Calenda e successivi).
Oggi FabbricaFuturo affronta i temi legati al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), per offrire alle aziende gli strumenti per affrontare le sfide nella fabbrica di domani.

Contatti

ESTE – Edizioni Scientifiche Tecniche Europee Srl

Via Cagliero, 23 - 20125 Milano
P.IVA: 00729910158
TEL: 02 91 43 44 00

Per informazioni commerciali:
commerciale@este.it
Cookie Policy | Privacy Policy

Iscriviti alla Newsletter