Video-intervento di Walter Bassega – CAREL INDUSTRIES

Tags: Carel Industries, case history, collaborazione, competenza, dati tecnici, Progettazione, relazioni, Risorse umane e Organizzazione, specializzazione, specifiche non disponibili, video, Walter Bassega

L’adozione di un approccio di tipo Product Lifecycle Management nasce dopo un’attenta analisi interna, da cui è emerso come l’innovazione non dipendesse dagli strumenti ma dal coinvolgimento delle persone.

L’importanza delle specifiche nello sviluppo di un nuovo prodotto è stata ridimensionata dalla considerazione del fatto che le specifiche spesso non sono tutte disponibili all’inizio della fase progettuale, ma vengono definite durante il processo di sviluppo anche sulla base delle richieste dei clienti.

In questa ottica le relazioni tra le persone , sia all’interno dell’azienda sia tra azienda e clienti/fornitori,  sono più importanti dei dati tecnici dei prodotti, e che quindi il focus andava spostato verso un modello organizzativo in grado aumentare collaborazione e scambio di informazioni.

L’innovazione organizzativa consiste nel passaggio a team più piccoli formati da persone in grado di svolgere più funzioni, al cui supporto intervengono degli specialisti nelle fasi cruciali dei processi.

La chiave per il successo del PLM va quindi cercata nelle persone e nella capacità dell’azienda di coinvolgerle e farle sentire parte dell’innovazione.

Lascia un commento

Devi essere loggato per postare un commento.