La sinergia tra software industriale e meccatronica verso l’Industria 5.0

SPS Forum Industria Digitale

Le soluzioni meccatroniche sono in grado di coniugare sinergicamente più discipline quali meccanica, elettronica, informatica e ingegneria del software. Proprio la pervasività della componente software sta portando a una rapida evoluzione delle piattaforme legate all’automazione e alla meccatronica, volte a svilupparsi nel segno dell’integrazione.

Le piattaforme software integrate ambiscono a gestire sempre più tutte le fasi della vita del prodotto, dalla progettazione alla realizzazione, fino al prodotto e all’assistenza. Di questi argomenti se n’è parlato durante il Forum Industria Digitale di Cremona, promosso da ANIE Automazione e organizzato da Messe Frankfurt Italia, nato dall’unione di Forum Software Industriale e Forum Meccatronica. “Il progetto è nato dalla consapevolezza di quanto la componente hardware e quella software siano sempre più intrinsecamente legate nel contesto manifatturiero. Oggi, dopo anni di crescita significativa del nostro mercato dobbiamo affrontare un periodo più incerto, ma la trasformazione in atto verso l’Industria 5.0 e le prospettive di agevolazioni fiscali contenute nel futuro piano Transizione 5.0 ci confortano”, ha spiegati Andrea Bianchi, Presidente di ANIE Automazione durante l’incontro nella città lombarda.

Innovazione, efficienza, flessibilità e integrazione

Per affrontare le numerose questioni aperte del Manifatturiero, sono state coinvolte alcune figure di spicco del mondo industriale e istituzionale, che si sono confrontate sull’evoluzione della digitalizzazione e della meccatronica nel manifatturiero, introducendo anche le novità in tema di incentivi per Industria 4.0. Innovazione, efficienza, flessibilità, integrazione sono stati i temi discussi e affrontati secondo quattro declinazioni: progettazione, produzione, interconnessione e manutenzione-sostenibilità. Sono anche stati trattati e discussi i temi che in questo momento storico risultano essere i più caldi per le aziende: la ricerca di maggiore flessibilità; riduzione del time-to-market; ottimizzazione dei cicli produttivi attraverso l’utilizzo dei dati e Supply chain management. 

“È stata un’occasione per ragionare sui vantaggi importanti garantiti da un approccio meccatronico e multidisciplinare supportati dalla potenza del software”, ha commentato Sabina Cristini, Presidente Gruppo Meccatronica di Anie Automazione. “Le tecnologie quali il digital twin e l’Intelligenza Artificiale permettono di virtualizzare e simulare il comportamento di componenti e macchine, supportando progettisti e utilizzatori nel raggiungere una sempre maggiore affidabilità, velocità nel time-to- market ed efficienza. Le innovazioni tecnologiche possono condurre i clienti nel percorso di digitalizzazione, assicurando flessibilità e quindi maggior competitività in un contesto di mercato in continuo cambiamento”. 

Forum Industria Digitale Award: premiate tre aziende 

Tra le presentazioni illustrate, il pubblico ha deciso di premiare quella di Sew-Eurodrive, azienda tedesca multinazionale, di proprietà familiare, che opera in tutto il mondo nel campo dell’automazione industriale, logistica e di processo. Il contributo dell’impresa dal titolo “Sensori e servizi. Semplice, efficiente e predittiva: la diagnostica da remoto è smart” ha ottenuto il riconoscimento per la miglior relazione esposta nell’iniziativa di Cremona. 

Per la categoria “sostenibilità”, il riconoscimento è stato assegnato a Techsol, società di consulenza e sviluppo software per l’ottimizzazione della gestione del comparto produttivo in chiave Industria 4.0. Ad aggiudicarsi il premio “innovazione” è stata Rockwell Automation, azienda che opera per la fornitura di soluzioni innovative per l’automazione, il controllo e l’IT. Proprio in tema di innovazione, Fabio Massimo Marchetti, Presidente Area Digitalizzazione dei Processi e dei Prodotti, ha colto l’occasione per sottolineare come la digitalizzazione e la sostenibilità siano le leve mandatorie per l’evoluzione delle nostre imprese industriali: “Il digitale è la leva abilitante di questi percorsi ed è emerso chiaramente quanto sia pervasivo sia nella gestione dei processi che nella progettazione e realizzazione dei prodotti”.

Forum Industria Digitale, Meccatronica, software


Lucrezia Vardanega

Lucrezia Vardanega è giornalista pubblicista con esperienza nel mondo della comunicazione digitale. Ha iniziato il suo percorso giornalistico subito dopo la laurea, cominciando a collaborare con vari magazine online e addentrandosi sempre più nelle varie sfaccettature di questo mestiere sempre in divenire. Con uno sguardo attento e curioso sul mondo che la circonda, resta sempre con la mente aperta per rimanere aggiornata e accrescere le sue competenze. Per ESTE collabora su più fronti, sia online sia offline, con una particolare sensibilità verso i nuovi bisogni di un mercato del lavoro in equilibrio tra antiche tradizioni e moderne tecnologie. Nel tempo libero ama leggere, fare trekking sulle Dolomiti, visitare mostre d'arte e camminare a naso all'insù per la sua amata città d'origine, Venezia.

FabbricaFuturo è il progetto di comunicazione rivolto a tutti gli attori del mercato manifatturiero (responsabili delle direzioni tecniche, imprenditori e direzione generale, responsabili organizzazione e HR) che ha l’obiettivo di mettere a confronto le idee, raccontare casi di eccellenza e proporre soluzioni concrete per l’azienda manifatturiera di domani.

Nasce nel 2012 dalla rivista Sistemi&Impresa come reazione alla crisi finanziaria del 2011. Negli anni il progetto è cresciuto significativamente, parallelamente alla definizione di politiche pubbliche in ambito industria 4.0 (Piano Calenda e successivi).
Oggi FabbricaFuturo affronta i temi legati al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), per offrire alle aziende gli strumenti per affrontare le sfide nella fabbrica di domani.

Contatti

ESTE – Edizioni Scientifiche Tecniche Europee Srl

Via Cagliero, 23 - 20125 Milano
P.IVA: 00729910158
TEL: 02 91 43 44 00

Per informazioni commerciali:
commerciale@este.it
Cookie Policy | Privacy Policy

Iscriviti alla Newsletter