Veeam_AWS.jpg

Veeam passa alle licenze subscription e lancia Backup for AWS

Tags: Amazon Web Services, Cloud Data Management, gestione dati, Ratmir Timashev, Veeam Backup for AWS

Il 2019 è stato un anno importante per Veeam, società leader in soluzioni di backup per il Cloud Data Management, che ha vissuto una trasformazione da vendita di soluzioni software perpetue a vendita di licenze subscription, legata al nuovo paradigma di spostamento del workload nel cloud.  “Il vantaggio competitivo delle nuove Veeam Universal License è che sono universali e utilizzabili ovunque, garantendo integrazioni con piattaforme diverse”, afferma Albert Zammar, Vice President Southern EMEA di Veeam.

L’obiettivo dichiarato dell’azienda è quello di “dominare il mercato multi cloud con soluzioni di protezione”. Contestualmente, è stato annunciato il lancio del nuovo Veeam Backup for Amazon Web Services (AWS), soluzione per il backup da AWS ad AWS, con protezione Amazon Elastic Compute Cloud (Amazon EC2), che sarà disponibile, in versione gratuita e a pagamento, esclusivamente attraverso il marketplace di AWS.

Il prodotto è integrato con la soluzione principale di Veeam, Veeam Backup & Replication, che consente agli utenti di gestire all’interno della stessa piattaforma tutti i propri dati, sia in cloud, che virtuali o fisici, rendendo ancora più immediato per client e fornitori di servizi cloud la protezione e la gestione dei workload AWS.

Ideato nello specifico per AWS, il nuovo Veeam Backup for AWS offre cioè la stessa semplicità, flessibilità e affidabilità che ha da sempre caratterizzato i prodotti Veeam. Prodotti che hanno permesso all’azienda di posizionarsi come Leader nel 2019 Magic Quadrant for Data Center Backup and Recovery Solutions e nel Forrester Wave.

L’importanza di salvaguardare i propri dati

Da un recente sondaggio sostenuto nella cerchia dei clienti Veeam è emerso che il 53% di loro identifica l’errore dell’utente o la cancellazione accidentale come causa primaria della perdita di dati. E tale perdita, responsabilità del cliente stesso, si può verificare tanto quando sono archiviati on-premises quanto nel cloud.

“La protezione dei dati non è fondamentale solo per la business continuity, ma anche per mantenere il vantaggio competitivo, il rispetto delle normative e la reputazione del marchio. Mentre il cloud promette notevoli vantaggi aziendali, i responsabili IT devono comunque intervenire direttamente per proteggere i dati critici e consentire la business continuity in caso di interruzione, calamità o attacco informatico,” afferma il Co-Founder and Executive Vice President of Sales & Marketing di Veeam Ratmir Timashev.

“L’ultima soluzione cloud-native di Veeam, Veeam Backup for AWS, non solo rafforza il nostro impegno nell’essere leader nel Cloud Data Management, ma estende la protezione dei dati basata su Veeam ai clienti AWS, rendendo facile per loro acquistare e autorizzare la soluzione utilizzando le stesse API e lo stesso modello di abbonamento utilizzato per altri software.”

I vantaggi della scelta di Veeam Backup for AWS

Guardando alle caratteristiche di Veeam Backup for AWS, quella che emerge fin dall’inizio è la facilità d’uso. Ma sono state implementate le potenti funzionalità di ripristino a livello di file per le snapshot native e i backup Veeam. Inoltre, uno strumento integrato all’interno della soluzione come il Cloud Backup Cost Estimator è in grado di fornire ai clienti un maggiore controllo e un risparmio dei costi, grazie alla simulazione delle spese di gestione.

In particolar modo per i clienti Veeam, che potranno avere il controllo sui propri dati in cloud proteggendo e gestendo i backup AWS insieme ad altri dati virtuali, fisici e in cloud. I benefici riguarderanno dunque un’ampia serie di aspetti, che vanno dal Backup Nativo per AWS e dal ripristino potente alla mobilità ibrida, passando per minori costi di gestione e maggiore portabilità di licenze Cloud-ready.

I vantaggi sono testimoniati anche da Christophe Bertrand, Senior Analyst di ESG: “Le organizzazioni moderne sono ora ibride e hanno adottato il cloud pubblico per applicazioni di produzione, backup e disaster recovery tra le altre. La nostra ricerca mostra che quasi un’azienda su due utilizza AWS, il che rende questa nuova serie di funzionalità di Veeam un ottimo modo per i professionisti IT e i fornitori di servizi per unificare ulteriormente la protezione e il ripristino dei dati ovunque essi si trovino”.

Fa eco Michael Coats, IT Infrastructure & Cloud Engineering Manager, Kalamazoo Regional Educational Service Agency (KRESA): “KRESA ha l’ottava più grande infrastruttura AWS del paese tra i distretti scolastici K-12. Siamo entusiasti di Veeam non solo per proteggere i nostri dati on-premises, ma anche i nostri dati in cloud su AWS. È fondamentale per noi disporre di un’unica soluzione senza interruzioni in tutti gli ambienti in cui risiedono i nostri dati e siamo lieti che Veeam e AWS abbiano raggiunto questo obiettivo”.

Lascia un commento

Devi essere loggato per postare un commento.