Industry 4.0, il Finance diventa la guida nella trasformazione digitale

Tags: CFO, cloud, Digital Transformation, finance, industria 4.0, Industry 4.0, Oracle, trasformazione digitale

di Edilio E. Rossi*

L’incertezza e il cambiamento sono indubbiamente la nuova costante dell’ecosistema in cui è immersa l’impresa. Nuove strategie, risorse, modelli organizzativi e processi di business devono essere sviluppati rapidamente per sopravvivere e per crescere in questo contesto così dinamico e mutevole.
La moderna funzione Finance è centrale in questo scenario e assume un ruolo guida nella trasformazione dell’azienda in un’organizzazione snella, agile e flessibile. Un realtà che sia in grado di raccogliere le sfide del mercato, interpretando e facendo propri i nuovi paradigmi che cambiano le caratteristiche stesse della catena del valore.
Nell’e-book, realizzato da Oracle in collaborazione con Intel dal titolo Funzione finanziaria moderna si affrontano questi temi, declinandoli in due aree di approfondimento: “Il CFO come catalizzatore del cambiamento” e “Cosa c’è alla base del cambiamento”.

Finance

Il ruolo del CFO sta mutando profondamente, contribuendo a farne il co-pilota del business a fianco del CEO. Ciò grazie all’estensione delle proprie competenze all’analisi e all’interpretazione dei dati non finanziari e al supporto decisionale di business attraverso modelli, indicatori e metriche innovativi che rappresentino le dinamiche di creazione del valore a 360 gradi.
L’avvento dell’Industry 4.0 e le sue ricadute sulla catena del valore aziendale cambiano anche le modalità di gestione dei processi amministrativi, finanziari e di controllo, richiedendo un’agilità, una flessibilità e una velocità mai viste in passato.
In questo senso le nuove tecnologie basate sul cloud possono essere di grande aiuto, consentendo la realizzazione di progetti pilota, proof-of-concept e rapide implementazioni senza impegnare la funzione IT.

Cfo

Infine, un’ulteriore sfida per il Finance è quella di ripensare a come viene creato e misurato il valore d’impresa.
Oggi gli asset intangibili rappresentano di gran lunga la parte principale del patrimonio delle aziende rispetto agli asset tangibili.
L’84% del valore di mercato dell’indice S&P 500 è attualmente legato a proprietà intellettuale, risorse umane, brand, ecc. La capacità quindi di raccogliere, interpretare, riclassificare e misurare i dati relativi agli asset intangibili richiede non solo nuovi modelli di Kpi e di reporting, ma soprattutto tecnologie che ne permettano l’implementazione come Big data Analytics, intelligenza artificiale, Internet of Things, e non solo.
Gestione del rischio, pianificazione predittiva e narrative reporting, integrazione IT nei processi M&A e sicurezza del cloud completano i temi innovativi e le riflessioni proposte attraverso l’e-book: un documento utile e interessante per chi oggi lavora al presente e al futuro dell’impresa affrontando le sfide dell’Industry 4.0 e i suoi effetti su tutta l’azienda.

Per saperne di più scarica qui l’e-book.

* Digital Finance & Supply Chain Sales Development Director, Italy di Oracle

Lascia un commento

Devi essere loggato per postare un commento.